10% DI SCONTO con il codice LCR10

Le pietre

Per le nostre creazioni utilizziamo un’ampia varietà di pietre preziose, semipreziose e persino sassi: più che il valore della pietra in sé, ci colpisce il suo fascino, la capacità di evocare immagini, sensazioni, ricordi… Per questo chiediamo sempre ai nostri clienti se hanno qualche pietra in un cassetto che aspetta di essere montata, magari riportata da un viaggio indimenticabile, o trovata per caso fra i cimeli di famiglia.

Proviamo a fare un elenco, che certo non pretende di essere esaustivo, delle pietre che abbiamo montato con più soddisfazione.

Al primo posto, le labradoriti: sono pietre particolarissime, dal colore grigio che si illumina a seconda dell’incidenza della luce di bagliori verdi, dorati, blu acceso. Chi pratica la gemmoterapia consiglia di tenerle a contatto con la pelle, perché hanno effetti molto benefici. Noi siamo d’accordo, sono di una tale bellezza…

Fra le pietre semipreziose, utilizziamo molto le ametiste, i peridot, i quarzi citrini, i topazi azzurri, e in particolare i topazi London blu, che hanno una tonalità blu polveroso di un fascino irresistibile.

Anche le cianiti hanno un blu particolarissimo, che risalta molto bene sul colore caldo del bronzo.

I più nobili rubini, zaffiri e smeraldi, tradizionalmente montati in oro, possono fare bella mostra di sé anche in un oggetto d’argento o di bronzo, in un connubio elegante e al tempo stesso moderno.

Fra le pietre più particolari, le druse di calcedonio, che utilizziamo montate al rovescio. Il loro color sabbia che si illumina di pagliuzze dorate di pirite ricorda le dune del deserto, la luce radente del sole al tramonto sulla spiaggia…

E per dare un tocco in più a un oggetto realizzato in un metallo povero? Niente di meglio dei diamanti brown, che con la loro luce calda possono illuminare un anello, un ciondolo, degli orecchini…